logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Regione del Veneto

Ente di Demo


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Agosto  2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Appalti

Informazioni Appalto



Oggetto:

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO CON RISERVA DI PARTECIPAZIONE ALL'AGGIUDICAZIONE AI SENSI DELL'ART.13 DELLA L.R. 23/2006 - APPALTO GESTIONE CENTRO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI URBANI DI VIA CAVALIERI DI VITTORIO VENETO A FELTRE

Ente:

ADemo

Settore:

Categoria:

Generale

Data e ora di scadenza:

05/10/2010 10:00

Importo:

€ 65.000,00

Informazioni:


 

1.                  STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI FELTRE, P.tta delle Biade 1, TEL 0439/8851 FAX 0439/885246 URL: www.comune.feltre.bl.it E-mail: contratti@comune.feltre.bl.it

2.      PROCEDURA DI GARA : procedura aperta ai sensi dell'art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e della Legge 328/2000

3.      OGGETTO DEL SERVIZIO: L'appalto ha per oggetto la gestione TECNICO AMMINISTRATIVA della struttura comunale adibita a Centro di raccolta comunale di rifiuti urbani, come dettagliatamente descritto nel capitolato speciale d'appalto, parte integrante del presente avviso

4.      DURATA DELL'AFFIDAMENTO :dal 01.11.2010 al 31.10.2011, con riserva dopo il primo semestre e previa istruttoria favorevole dell'ufficio competente di conferma per il periodo successivo.

5.      IMPORTO ANNUO A BASE D'ASTA €. 65.000,00 oltre iva, comprensivo degli oneri per la sicurezza quantificati in €.300.00. Importo a base d'asta soggetto a ribasso: €.64.700,00. Per ogni ulteriore indicazione si rimanda al Foglio Condizioni

6.      CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Il criterio di aggiudicazione è quello dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell'art.83 del D. lgs. 163/2006, valutata in base ai seguenti criteri: prezzo 40 punti, qualità 60 punti secondo le modalità successivamente indicate.

7.      RISERVA - REQUISITI TECNICI: La gara è riservata ai sensi dell'art. 13 L.R. 23/2006 a cooperative sociali che svolgono le attività di cui all'articolo 2, comma 1, lettera b) LR 23/2006 ovvero ad analoghi organismi aventi sede negli stati membri della Comunità europea.

Le cooperative sociali devono essere iscritte all'Albo e gli analoghi organismi aventi sede negli stati membri della Comunità europea devono essere in possesso di requisiti equivalenti a quelli richiesti per l'iscrizione all'Albo e iscritti nelle liste regionali di cui all'articolo 5, comma 3, della legge n.381/1991. Devono altresì essere iscritte all'Albo Gestori Ambientali per la categoria 1 classe D, Sottocategoria "centri di Raccolta"a pena di esclusione dal procedimento. Detto requisito dovrà essere in possesso del soggetto offerente al momento della presentazione dell'offerta. L'istituto dell'avvalimento di cui all'art. 49 del  D. L.vo 12.04.2006 n.163 è ammesso unicamente tramite il ricorso a requisiti posseduti da una cooperativa sociale di tipo b, in recepimento del parere n.38/2009 dell'Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici e della sentenza TAR Lazio Sez. II Bis del 15.06.2010 n.1762.

Sono ammesse altresì altre organizzazioni che abbiano ottenuto la qualifica di impresa sociale ai sensi del D.Lgs. 155/2006 e siano quindi equiparabili alle cooperative sociali di tipo B.

Sono ammessi i consorzi di cooperative sociali costituiti ai sensi della Legge 381/91. Il Consorzio dovrà dichiarare quali imprese cooperative sociali di tipo B, svolgeranno il servizio.

Le cooperative sociali di tipo B o analoghi organismi comunitari che intendano concorrere in raggruppamenti di operatori economici (ROE) costituiti o costituendi, ai sensi dell'art. 37 del D.Lgs. 163/2006 devono ciascuno possedere i requisiti richiesti dal presente bando e capitolato e dovranno dichiarare l'impresa che assumerà il ruolo di capogruppo; i documenti di gara dovranno essere sottoscritti, pena nullità, da tutte le imprese del raggruppamento.

8. INFORMAZIONI

L'offerta è valida per 180 giorni decorrenti dalla data di presentazione dell'offerta stessa.

L'aggiudicazione è impegnativa per l'operatore economico aggiudicatario ma non per l'Amministrazione fino a quando non saranno perfezionati gli atti in conformità alle vigenti disposizioni.

Il capitolato speciale ed i documenti per la partecipazione potranno essere acquisiti presso l'Ufficio Contratti, (tel. 0439/885226 - 225 - 249; fax 0439/885246; email contratti@comune.feltre.bl.it).

Per ricevere il capitolato d'oneri e i documenti complementari per la gara occorre presentare richiesta all'Ufficio secondo una delle seguenti modalità:

- posta;

- telefax;

- posta elettronica;

- presentazione personale di un addetto presso l'Ente.

9. TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA' DI PRESENTAZIONE  DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE E MODALITÀ DI GARA:

Il plico, contenente l'offerta ed i documenti di seguito indicati, redatti in lingua italiana, dovrà pervenire - a mezzo raccomandata a.r. o direttamente a mano o con raccomandata a mezzo agenzia autorizzata  all'Ufficio Protocollo del Comune di Feltre P.tta delle Biade 1, entro le ore 12 del giorno 5 ottobre 2010

Le buste contenenti le offerte saranno aperte il giorno 6 ottobre   2010, alle ore 9.00, presso la  sede comunale. La seduta di gara è pubblica

Verificata la regolarità della documentazione amministrativa presentata, la Commissione, in una o più sedute riservate, valuta le offerte tecniche e procede all'assegnazione dei relativi punteggi.

Successivamente, in seduta pubblica, la Commissione dà lettura dei punteggi attribuiti alle singole offerte tecniche, procede all'apertura delle buste contenenti le offerte economiche e, data lettura dei ribassi di ciascuna di esse, determina l'offerta economica più vantaggiosa applicando i criteri sopra indicati.

La data della seduta pubblica e ogni altro tipo di comunicazione della Commissione ai concorrenti verranno trasmesse mediante raccomandata a.r. o via fax.

I punteggi verranno attribuiti come di seguito indicato:

Prezzo: punti 40. Al concorrente che avrà offerto il prezzo più basso verranno attribuiti 40 punti, agli altri punteggi  proporzionalmente inferiori, secondo la seguente formula: punteggio: 40 x valore offerta più bassa/valore singola offerta

Qualità: il punteggio totale di 60 punti, verrà attribuito sulla base dei seguenti criteri:

-          affidabilità dell'impresa: punti 10

-          proposta di gestione del servizio: punti 50

 

10. DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

Il plico debitamente sigillato dovrà riportare sul frontespizio l'indicazione della gara,  il giorno e l'ora di scadenza della gara, oltre all'indicazione dell'Impresa mittente, e dovrà contenere le seguenti tre buste debitamente sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura dal legale rappresentante dell'Impresa:

1) BUSTA A "DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA"

La busta - A PENA DI ESCLUSIONE - dovrà contenere i seguenti documenti:

a) Istanza di ammissione alla  gara su carta intestata dell'Impresa e sottoscritta dal legale rappresentante  con le modalità di cui all'art.38 del D.P.R. 28.12.2000 n.445 (allegare copia fotostatica  di un documento di riconoscimento del sottoscrittore) con la quale il concorrente, "consapevole che in caso di mendace dichiarazione, verranno applicati nei suoi riguardi ai sensi dell'art.76 del D.P.R. 28.12.2000 n.445, le sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia di falsità negli atti,  oltre alle conseguenze amministrative connesse alla procedura" (da riportare  nella dichiarazione) Dichiari attestante quanto segue:

- che l'Impresa è cooperativa sociale di tipo B o equivalente comunitario ai sensi della L 381/91 e della LR 23/2006 e che come previsto dall'art. 13 della stessa LR 23/2006 e come regolamentato da apposita DGR Veneto, avrà nel servizio affidato "la maggioranza dei lavoratori interessati composta di persone svantaggiate o deboli" così come definiti dall'art. 3 della LR 23/2006.

- che l'Impresa ha preso visione di tutte le clausole del relativo Capitolato Speciale, che accetta integralmente senza opporre obiezioni o riserve, nonché di quanto contenuto nel presente bando di gara;

-          che la cooperativa è iscritta l'Albo dei Gestori Ambientali per la categoria 1 classe D  sottocategoria Centri di Raccolta, specificando la data di iscrizione;

- di non avere reso false dichiarazioni in merito ai requisiti ed alle condizioni rilevanti per concorrere alla gara;

- di non aver subito nei 48 mesi precedenti l'effettuazione della gara, una sentenza o lodo di accertamento non riformati di errori gravi nell'esercizio della propria attività professionale, e di non essere risultata destinataria di provvedimento risolutivo di contratto deliberato da una Pubblica Amministrazione;

- di obbligarsi ad applicare a favore dei lavoratori condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai contratti di lavoro e dagli eventuali accordi locali integrativi degli stessi, relativi alla località in cui si svolgono i servizi, ed a rispettare integralmente le disposizioni previste dalla Legge 327/2000, ovvero, per i rapporti di lavoro diversi da quello subordinato, in assenza di contratti o accordi collettivi specifici, a corrispondere i compensi medi in uso per prestazioni analoghe rese in forma di lavoro autonomo;

- che l'offerta ha validità di 180 giorni dal termine ultimo per la presentazione della stessa;

- che l'Impresa ha assolto agli obblighi previsti dal D. L.vo 81/08 relativo alla nomina del responsabile del servizio di prevenzione e protezione agli infortuni;

- che l'Impresa ha assolto agli obblighi secondo la normativa vigente in tema di privacy;

- (solo per i raggruppamenti d'impresa, se non già costituiti) di costituire il Raggruppamento entro trenta giorni dall'aggiudicazione;

- che a carico dell'Impresa non figurano in corso procedure di fallimento, di concordato preventivo, di amministrazione controllata o di liquidazione coatta amministrativa, aperte in virtù di sentenze o di decreti negli ultimi 5 anni;

- che dal casellario giudiziale non risulta nulla a carico del legale rappresentante.

La suddetta autocertificazione deve essere prodotta per tutte le imprese raggruppate o per le Cooperative indicate dai Consorzi come esecutrici dei servizi, oltre che per il Consorzio stesso.

b) Autocertificazione o certificato d'iscrizione C.C.I.A.A di data non anteriore a 6 mesi dalla data di scadenza di presentazione delle domande nel quale sia specificata la stessa attività oggetto del servizio e che l'Impresa risulta attiva.

c) Originale,  copia conforme di certificati di data non anteriore a mesi 6 dalla presentazione, rilasciati dalle Sedi INPS e INAIL attestanti che l'Impresa è in regola con il versamento dei contributi; è ammessa l'autocertificazione

d)      capitolato speciale d'appalto debitamente sottoscritto per accettazione delle condizioni  contenute.

 

2)      BUSTA : "OFFERTA TECNICA"

La busta dovrà contenere - a pena di esclusione - la seguente documentazione:

1) Relazione sottoscritta dal legale rappresentante, volta a documentare l'affidabilità del concorrente, ai fini dell'attribuzione del relativo punteggio (punti 10), costituita da un numero di cartelle non superiore a venti  contenente le seguenti informazioni, aventi, ai fini dell'attribuzione del punteggio, pari peso:

a) Curriculum dell'impresa concorrente con l'elenco delle attività svolte nella gestione di servizi e lavoro, con particolare riferimento a quelli identici e/o analoghi a quelli oggetto della presente gara.

Per i Consorzi e i Raggruppamenti d'Impresa fanno fede le dichiarazioni delle Imprese indicate per la partecipazione.

b) Indicazione del numero dei lavoratori in forza nell'ultimo biennio, il loro inquadramento previdenziale e il loro turnover (con indicazione delle modalità adottate per il contenimento se ritenuto controindicato per la gestione del servizio). Per i Consorzi e i Raggruppamenti d'Impresa fanno fede le dichiarazioni delle imprese indicate per la partecipazione.

c) Indicazione del numero dei lavoratori svantaggiati e deboli ai sensi dell'art. 3 LR, 23/2006 impiegati nell'impresa al momento della presentazione dell'offerta, precisando il numero sia dei soggetti svantaggiati sia dei soggetti deboli e le relative percentuali in riferimento ai normodotati.

2) Relazione illustrativa volta ad illustrare la proposta di gestione del servizio ai fini dell'attribuzione del relativo punteggio (punti 50), costituita da un numero di cartelle non superiore a venti  contenente le seguenti informazioni, aventi, ai fini dell'attribuzione del punteggio, pari peso:

-          Gli elementi in grado di testimoniare l'organico radicamento territoriale del progetto;

-          Il numero delle persone svantaggiate impegnate;

-          La tipologia dello svantaggio in relazione alla prestazione lavorativa richiesta;

-          Il ruolo e il profilo professionale di riferimento;

-          La presenza di piani individualizzati contenenti obiettivi a medio e lungo termine

-          Il numero e la qualifica delle eventuali figure di sostegno

-          Modalità di monitoraggio, controllo sulla qualità delle prestazioni erogate e l'eventuale attivazione di procedure interne per il controllo della qualità

-          Eventuali proposte di variante al servizio

3)      BUSTA OFFERTA ECONOMICA

La busta dovrà contenere - A PENA DI ESCLUSIONE :

a)      dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente, o da suo procuratore, contenente l'indicazione dal prezzo - inferiore al prezzo posto a base di gara - espresso in cifre ed in lettere ed il conseguente ribasso percentuale al netto degli oneri per la sicurezza, anch'esso espresso in cifre ed in lettere, rispetto al suddetto prezzo posto a base di gara, che il concorrente offre per l'esecuzione del servizio;

In caso di Raggruppamento, l'offerta dovrà essere sottoscritta da tutte le imprese raggruppate; nel caso di Consorzio di Cooperative da tutte le Cooperative indicate come esecutrici.

Verranno considerate nulle le offerte condizionate e/o con riserva.

L'assenza o l'incompletezza della documentazione inviata rispetto ai requisiti richiesti comporta l'automatica esclusione dalla gara, fatto salvo quanto disposto dal D.Lgs. n. 163/2006, e, nel caso che venga rilevata dopo la stipula del contratto, la risoluzione del contratto, fatta salva la facoltà dell'Ente di esperire ogni altra azione per il risarcimento dell'eventuale maggior danno.

È facoltà dell'Ente richiedere qualsiasi altro documento per meglio valutare le offerte.

Per ulteriori informazioni le ditte possono rivolgersi all'Ufficio Contratti

Il responsabile del procedimento è  il Geom. Giuseppe D'Incau.

ADEMPIMENTI SICUREZZA

L'appaltatore deve assicurare che il servizio aggiudicato venga svolto in modo da non contravvenire alle norme antinfortunistiche e di sicurezza vigenti, con particolare riguardo agli adempimenti previsti dal D. Lgs 81/08. Il Gestore del Servizio dovrà redigere il Piano Operativo di Sicurezza (POS), prima della Consegna dei Servizi. Il POS dovrà essere depositato presso l'Ufficio Tecnico.

Le gravi o ripetute violazioni del piano stesso da parte del Gestore del Servizio previa formale costituzione in mora dell'interessata, costituiscono causa di risoluzione del contratto. L'appaltatore ha l'obbligo di indicare i costi relativi alla sicurezza sul lavoro nei contratti stipulati, ai sensi del D.Lgs 81/08.

L'appaltatore è tenuto a comunicare per iscritto il nominativo del Responsabile al quale intende affidare i compiti del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) così come previsto dal D.Lgs 81/08. Il Gestore del Servizio dovrà dotare, a proprie spese il personale di tutti i dispositivi di protezione individuale (DPI) connessi con i servizi svolti. Il personale dovrà essere informato e formato sugli specifici rischi che la propria attività comporta ai sensi del D.Lgs 81/08.

Si rimanda per ogni valutazione al Documento di Valutazione dei Rischi dell'Ente.

ESCLUSIONI

Resta inteso che:

-          il recapito del piego rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove, per qualsiasi motivo, il piego  stesso non giunga a destinazione in tempo utile;

-          trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna offerta anche se sostitutiva od aggiuntiva di offerta precedente, e non si farà luogo a gara di miglioria né sarà consentito, in sede di gara, la presentazione di altra offerta;

-          non sono ammesse le offerte condizionate e quelle espresse in modo indeterminato o con riferimento ad offerta relativa ad altro appalto; in caso di discordanza tra il prezzo espresso in cifre e quello espresso in lettere, prevale il prezzo indicato in lettere;

-          non si darà corso al plico che non risulti pervenuto entro le ore 12 del giorno feriale precedente a quello fissato per la gara o sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla specificazione dell'oggetto della gara, non sia sigillato, non sia controfirmato sui lembi di chiusura; parimenti determina l'esclusione la mancanza dei documenti richiesti o l'omissione di qualche punto della dichiarazione chiesta;

-          non sarà ammessa alla gara l'offerta la cui documentazione non sia contenuta nelle apposite buste  interne debitamente sigillate (plico 1, 2, e 3) e controfirmate sui lembi di chiusura e recanti l'indicazione del mittente e l'oggetto della gara;

-          il Presidente si riserva la facoltà insindacabile di non far luogo alla gara stessa o di prorogarne la data, dandone comunque comunicazione ai concorrenti, senza che gli stessi possano accampare alcune pretese al riguardo;

-          la gara  avrà inizio nell'ora stabilita anche se nessuno dei concorrenti fosse presente nella sala della gara

Saranno inoltre  esclusi i concorrenti:

-          i cui plichi siano pervenuti entro il termine stabilito dal bando non debitamente chiusi e controfirmati su tutti i lembi di chiusura e/o in condizioni che possano dare adito a dubbi sulla riservatezza dell'offerta o sulla sua integrità;

-          la cui offerta non rispetti le modalità di formulazione indicate dal presente invito in misura tale da renderne inattuabile od incerta la valutazione ovvero non contenga in modo esauriente gli elementi a tal fine necessari;

-          la cui offerta contenga, nelle buste n.1 n.2 e 3, qualsivoglia informazione di carattere economico;

-          che abbiano presentato più di un'offerta, o modifiche all'offerta presentata;

-          che non abbiano sottoscritto l'offerta.

Inoltre non sono ammesse le imprese cooperative sociali di tipo B che:

-          si trovino in stato di fallimento, liquidazione, amministrazione controllata, concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la legislazione del Paese europeo in cui si trova la sede

-          dell'Impresa o del Raggruppamento di Imprese, oppure a carico delle quali è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni, oppure che versino in stato di sospensione dell'attività commerciale;

-          nei 48 mesi precedenti l'effettuazione della gara, abbiano subito una sentenza o lodo di accertamento non riformati di errori gravi nell'esercizio della propria attività professionale, ancorché non passati in giudicato, oppure siano risultate destinatarie di provvedimento risolutivo di contratto deliberato da una Pubblica Amministrazione;

-         non siano in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori, secondo la legislazione italiana o quella del Paese europeo in cui si trova la sede dell'Impresa o del Raggruppamento di Imprese

 


Esito:

Inserito


Via Roma 1, Comune di Demo. Telefono 041-01234567
Partita I.v.a. IT 00133880252
comune.demo@comune.it